Al Parioli Theatre Club “Festa della Repubblica”

“Festa della Repubblica” | Foto: Luana Belli

2 Giugno. Una giornalista di cronaca nera e un intellettuale. Un’aspirante showgirl, sua madre e un complottista illuminato. Il fascicolo con le prove della trattativa Stato – Mafia. Il nipote del Presidente della Repubblica e due mafiosi in missione. La lingua italiana non è nata a Firenze, ma in Sicilia. Un cantante e la moglie di un imprenditore scomparso. Un integerrimo Sottosegretario alla Cultura. Pezzi di cadavere nella buca delle lettere, poteri occulti, un talent show per voci nuove. Il latino della Chiesa e il volgare medievale, la babele dei dialetti, i video hard online. La comunicazione, la vita in streaming, il linguaggio e la corsa al successo.

Festa della Repubblica, uno dei lavori rivelazione delle ultime stagioni, si trasforma in spettacolo immersivo e interattivo per un’unica data, dopo aver conquistato il pubblico e la critica nazionale nella maggiori città italiane. Preparatevi a essere catturati sin dal vostro ingresso al Parioli Theatre Club, dove saranno a pronti ad attendervi personaggi più o meno raccomandabili, per una notte di teatro che vi coinvolgerà dal foyer al palco fino alla platea, dove, insieme allo spettacolo, potrete cenare o bere un drink in compagnia.

Festa della Repubblica è, insieme a #salvobuonfine e Kensington Gardens, parte della Trilogia del Contemporaneo, il pluripremiato sistema drammaturgico – registico di Giancarlo Nicoletti e della compagnia Planet Arts Collettivo Teatrale. Sul palco del Parioli Theatre Club, accanto all’autore e regista, il 29 Novembre, sono in scena Valentina Perrella, Olivia Cordsen, Cristina Todaro, Luca Di Capua, Alberto Guarrasi, Pierpaolo Saraceno, Alessandro Giova, Giuditta Vasile, Diego Rifici e Cinzia Storari.

Festa della Repubblica” è un cortocircuito teatrale: sperimentazione, commedia, dramma, teatro di ricerca, trash d’autore, indagine sociologica e poesia colta allo stesso tempo. Una scommessa irriverente di teatro spudoratamente contemporaneo: un tentativo di svecchiare le dinamiche teatrali classiche, strizzando l’occhio all’attuale produzione drammaturgica internazionale, nella ricerca di una fusione fra gli stili e i linguaggi di scena più distanti fra loro.

Si ride, ma non è una commedia; si riflette e denuncia, ma non è teatro civile; in un vortice di ritmi scenici serrati, il surrealismo si fonde al naturalismo, in un racconto dell’Italia di oggi, rappresentata dalle nevrosi, le contraddizioni, le speranze e le paure degli undici personaggi in scena. Un testo sul linguaggio, verbale, del corpo e dei mass media e sui linguaggi, come lingue, dialetti, costruzioni colte e volgari, in definitiva “parole” che divengono gabbie dell’incomunicabilità contemporanea.

Parioli Theatre Club – Via Giosuè Borsi, 20 – Roma
29 Novembre 2018 – unica data
Apertura porte h 20.30 – Inzio spettacolo h 21.00
Biglietti: Platea intero eur 19,00 – Ridotto eur 16,00
Galleria intero eur 14,00 – Ridotto eur 11,00
Info e prenotazioni 333 9951643 [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.