“Blues Travel”, Nicola Mingo e l’omaggio al Blue Note Sound

“Blues Travel”, per Alpha Music, è l’ultimo lavoro discografico del compositore e chitarrista napoletano Nicola Mingo, un lavoro di grande intensità musicale che evidenzia la raggiunta maturità del musicista.

di Daniela Merola

“Blues Travel” Nicola Mingo

“Blues Travel” è un viaggio, come dice lo stesso titolo, nel blue note sound, tipico del jazz anni sessanta che Nicola Mingo ha reinterpretato in maniera personale dandovi una impronta incisiva ed originale.

Il blues è un genere musicale che permette di sperimentare ed approfondire tante variazioni e il musicista non si è lasciato sfuggire l’occasione di destrutturarlo e ricomporlo con sonorità asciutte ed essenziali andando alle radici del sound.

Il lavoro alterna brani classici come “Speak low” di Kurt Weill, con brani originali dell’artista napoletano come “New step”, “Wes blues”, “Art’s legacy”, “Song for you”, “Jingles”, “Double strings blues” ed un brano dedicato a Pino Daniele intitolato “To Pinot”.

Nicola Mingo è un musicista che conosce molto bene la musica e sa che non ha bisogno di imitare i grandi del blues come Wes Montgomery, sua principale fonte di ispirazione, non si fa risucchiare dal “classicismo” e fa davvero “viaggiare” la musica fra note eclettiche e soluzioni inebrianti.

“Blues Travel” si avvale della collaborazione di musicisti validissimi come Andrea Rea al piano, Giorgio Rosciglione al contrabasso, Gegè Munari alla batteria.

Un lavoro caldo e mai banale assolutamente da ascoltare.

Link per l’acquisto su Amazon. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.