cuCufestival 2019, a Roana (VI) la IX edizione del Festival Internazionale dell’Arte di Strada

Dal 29 agosto al 1 settembre 2019 torna nelle frazioni di Roana il cuCufestival con la sua nona edizione. Undici artisti di strada provenienti da tutto il mondo invadono con i loro spettacoli itineranti l’Altopiano dei Sette Comuni.

Wise Fools

Comunicato – Il Festival Internazionale dell’Arte di Strada è pronto a tornare nelle frazioni di Roana, in provincia di Vicenza. Da giovedì 29 agosto a domenica 1 settembre 2019 giocolieri, burattinai, prestigiatori del fuoco, acrobati, comici e molto altro ancora daranno vita alla nona edizione del cuCufestival, diventato una vera e propria tradizione estiva dell’Altopiano dei Sette Comuni.

Undici straordinari artisti provenienti dall’Italia, dalla Francia, dalla Svizzera, dalla Finlandia e dall’Argentina scenderanno nelle strade e nelle piazze in numerosi spettacoli itineranti che incanteranno ed emozioneranno il pubblico. La manifestazione, promossa e coordinata dal Comune di Roana, organizzata da Carichi Sospesi con la collaborazione delle Pro Loco comunali e la direzione artistica e tecnica di Carichi Sospesi di Padova, abiterà numerose location: presso il Nuovo Palazzetto a Canove, Piazza Fondi di Treschè Conca, il PalaCiclamino di Cesuna, il campo di schettinaggio di Camporovere, il parco di SelvArt di Mezzaselva e Piazza Santa Giustina di Roana.

La magia inizierà giovedì 29 agosto alle 17 con lo spettacolo La Sbirindola, un duo italiano composta da un giocoliere e un batterista che nello spettacolo Shock’em all daranno vita a un cocktail di puro divertimento e delirio. Seguirà l’esibizione Mira’T dell’artista francese Jordi Panareda di Circ Pànic, che con la sua grande bilancia compirà un viaggio alla ricerca dei limiti dell’equilibrio, un invito a guardarsi a vicenda senza compiacimento e senza arroganza. Poi sarà il turno del duo italiano Microband, con il loro irresistibile concerto di musica comica, e dello spettacolo acrobatico Peten degli argentini Cia Mas Til Y Menos Tal: fiducia, fragilità e magnifici trucchi circensi nell’assemblaggio di un palo cinese.

Ma il circo è capace di raccontare anche storie: in Mic Circ Fratilor il duo Samovar ci mostra le disavventure di due fratelli circensi un po’ romeni e un po’ italiani; la compagnia svizzera E1NZ con Le Bistro ci porta in un vecchio ristorante che ha avuto tempi migliori dove un cameriere è alle prese con una cliente capricciosa, il tutto con un sottofondo swing; i finlandesi Wise Fools in Trashpeze ci fanno incontrare tre personaggi bloccati in una grande discarica, abbandonati come tutto quello che è indesiderato. Nell’ultima giornata del festival, domenica 1 settembre, spazio all’elegante installazione di danza La filatrice dei sogni di Parola Bianca, alla performance musicale Fata Foglia e le melodie del bosco di Erika Fumagalli, allo spettacolo di danza verticale tra gli alberi Arbol, in cui la compagnia francese Cuerpo Libre si adatta al bosco scelto come scenografia, e allo spettacolo di bolle di sapone tutto italiano Il soffio magico di Bubble on Circus.

Il programma

29 AGOSTO 2019
CANOVE – Piazza S. Marco
17.00 La Sbrindola
17.45 Jordi Panareda – Circ Pànic
18.30 Microband

30 AGOSTO 2019
TRESCHÈ CONCA – Piazza Fondi
17.00 Cia Mas Til Y Menos Tal
17.45 Microband
18.30 La Sbrindola

31 AGOSTO 2019
CAMPOROVERE – Campo di schettinaggio, via XIX Maggio
11.00 Cia Mas Til Y Menos Tal
11.45 Samovar
CESUNA – PalaCiclamino
17.00 Samovar
17.45 E1NZ
18.30 Wise Fools

1 SETTEMBRE 2019
MEZZASELVA – Parco di SelvArt
11.00 Parola Bianca
11.30 Fata Foglia
12.00 Arbol
ROANA – Piazza Santa Giustina
17.00 Bubble on Circus
17.45 E1NZ
18.30 Bubble on Circus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.