“Finché tempo non ci separi”, al Teatro Ivelise una donna in fuga dalle sue responsabilità

La storia di Agata, una donna in fuga dalle sue responsabilità, pronta ad arrivare in capo al mondo per sfuggire alle incombenze.

“Finché tempo non ci separi”

La giovane regista Pamela Parafioriti sceglie nuovamente il palco dell’Ivelise, a pochissimi mesi dal suo ultimo successo teatrale con “Stanza Centouno”, per la messinscena di “Finché tempo non ci separi”, nel weekend di sabato 11 maggio alle ore 21.00 e domenica 12 maggio alle ore 18.00.

L’opera, scritta da Flavia Cidonio, in chiave tragicomica, racconta la storia di Agata, interpretata da Alessia Bonsignore, una donna in fuga dalle sue responsabilità, pronta ad arrivare in capo al mondo per sfuggire alle incombenze.

Un manoscritto da consegnare al suo editore, un agente letterario alle costole e un matrimonio imminente sono solo alcune fra le cose che sta cercando di lasciarsi provvisoriamente alle spalle per continuare a ignorare la realtà. Perché Agata ha un compito importante da portare a termine ma è una procrastinatrice seriale di talento. Così brava da meritarsi un premio da parte del nume tutelare di ogni ritardatario. Tutto quel che ha rimandato fino a quel momento non è che la punta di un iceberg.

Ad affiancare la giovane attrice ci sarà nel cast l’emergente Giuseppe Marvaso.

Teatro Ivelise 
Via Capo d’Africa, 8/12 Roma
Tel. 06 8952 7016
www.teatroivelise.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.