Firenze, dopo il restauro sabato 12 ottobre aprirà al pubblico la Porta San Frediano

Le visite si svolgeranno per tre sabati, 12-19-26 ottobre dalle 9:30 alle 12:30, ogni 30 minuti.

di Elisabetta Corsi

Porta San Frediano

Da Sabato 12 ottobre aprirà in via straordinaria al pubblico Porta San Frediano, la porta d’Oltrarno.

Dal 1333 accesso di ponente della città e definita dalle cronache del tempo “molto magnifica”, la più grande e austera delle porte di Firenze conserva ancora l’imponete portone originale in legno di quercia con le pesanti serrature.  Le chiavi del monumento sono custodite a Palazzo Vecchio.

Anticamente portale dei traffici costare con Pisa e Livorno, si trova all’inizio di Borgo San Frediano, cuore popolare del centro di Firenze, descritto molto bene da Vasco Pratolini nei suoi romanzi, tra gli altri “Le ragazze di San Frediano” e recentemente diventato un punto di riferimento per il rinnovato fermento culturale, giovanile e artigianale. E’ diventato secondo Lonely Planet il quartiere più cool del mondo.

Il monumento è tornato alla cittadinanza dopo un accurato restauro, finito nella primavera del 2018 e che renderà possibile non solo apprezzarne la struttura ma anche visitarne gli interni.

L’accesso alla porta sarà possibile grazie a una scala temporanea, che permetterà ai visitatori di salire e visitare il monumento al suo interno.

Le visite si svolgeranno per tre sabati, 12-19-26 ottobre dalle 9:30 alle 12:30, ogni 30 minuti. La giornata del 19 ottobre sarà dedicata ai soci Unicoop Firenze che potranno accedere con la formula 2×1, presentando la tessera con un solo biglietto potranno accedere in due persone, su prenotazione. Tutte le visite saranno svolte dal personale MUS.E., in collaborazione con il Comune di Firenze, i Musei Civici Fiorentini, l’ufficio Unesco Firenze e i Servizi Tecnici.

L’apertura della Porta San Frediano è parte del progetto “Museo Diffuso”, che punta alla valorizzazione delle torri, delle porte e del sistema difensivo cittadino: un’esperienza nata nel 2011 con l’apertura di Torre San Niccolò e cresciuta nel tempo con l’apertura di sempre più monumenti, riconsegnati in questo modo alla cittadinanza.

Le visite sono ogni 30 minuti ore 9:30, 10:00, 10:30, 11:00, 11:30, 12:00. Per effettuare la visita il costo è di 6 euro con pagamento in contanti sul luogo della visita, la prenotazione è obbligatoria. Per chi è in possesso della Card del Fiorentino la visita è gratuita.

Per informazioni e prenotazioni: chiamare i numeri 055/2768224- 055/2768558 oppure inviare una mail a [email protected] o consultare il sito www.musefirenze.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.