La vignetta: “Care cure, cure care…”

di Luca Galimberti (il Griso)