L’arte di Carlo Bacci ai tempi del Coronavirus

I “Sovi” di Carlo Bacci ai tempi del Coronavirus.

di Daniela Merola

#lartenonsiferma e non ha fermato neanche l’artista ligure Carlo Bacci che ha ideato nuove creazioni.

In questo momento difficile che ha colpito tutto il mondo e che costringe ad un isolamento forzato, anche gli artisti seguono i tempi che corrono.

Carlo Bacci, pittore, scultore, fumettista, illustratore, ha creato una serie di disegni con protagonisti i mitici “Sovi”, i simpatici omini “fumettati” nati dalla sua fantasia e che tanto successo stanno riscuotendo.

I “Sovi” sono in compagnia di Covid19, rappresentato in una forma buffa e colorata, per dare un’immagine ad un virus killer che nulla ha di simpatico e che incute paura proprio perché invisibile.

Dandogli una immagine può sembrare che si può sconfiggerlo con più rapidità.

Anche un sorriso, un po’ di distrazione possono alleviare lo sgomento e le sofferenze di questi giorni drammatici.

Carlo Bacci è narratore del suo tempo e sa che il suo compito è quello di portare vita attraverso il suo lavoro. #lartenonsiferma ed ognuno può fare la sua parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.