“Mariposa”, un viaggio nella geografia dell’anima

Aggiornamento:

Pensieri, immagini, e libere interpretazioni, col recupero di memorie personali e collettive nell’evento che si terrà a Napoli, lunedì 18 febbraio  alle ore 18 presso la Libreria Raffaello al Vomero. Verrà presentato il libro di poesie Mariposa  di Luigi Mollo, edito dalla casa editrice Turisa. 

Locandina della presentazione

La purezza del linguaggio, il convivere spontaneamente di elementi fantastici e surreali, con quelli concreti e quotidiani, caratterizzano Mariposa, singolare opera pubblicata dalla casa editrice Turisa.

Lunedì 18 febbraio a partire dalle ore 18, la Libreria Raffaello nel quartiere Vomero di Napoli in Via Kerbaker, ospiterà  la presentazione di Mariposa, di Luigi Mollo. Saranno presenti con l’autore Enza D’Esculapio, docente, l’editor e giornalista Eleonora Belfiore, la scrittrice  Stefania Squillante. A moderare l’evento, il giornalista Marco Martone.

Liliana Palermo, sarà l’incantevole voce che leggerà al pubblico le pagine più significative del libro.

L’autore affronta un intenso e travagliato viaggio interiore, che trascina il lettore in un vortice di dolcezza e follia, di caos e romanticismo. Emozioni, ricordi, sensazioni, diventano così quel fondo magmatico dal quale attingere e lasciarsi guidare, cercando di attraversare indenni le tempeste della vita.

Ogni racconto di Mariposa è la fotografia di una realtà, spesso difficile o brutale, vicissitudini di umanità alle prese con i drammi comuni, mette a nudo una situazione, squarcia veli di ipocrisia. Tuttavia, non manca l’ironia.

Mariposa, diventa così la metafora della fragilità della vita, la cui bellezza risiede nella preziosità degli attimi irripetibili e nella consapevolezza che, come diceva Eraclito “ Tutto scorre”. Il testo ha un valore aggiunto proprio perché non rispetta un ordine cronologico, poiché, il tempo impiegato nell’esperienza personale, non è come il tempo scandito dall’orologio, e un minuto nel nostro cuore, può essere più lungo di un’ora.

Precedente Musei e siti archeologici gratis, i giorni aumentano da 12 a 20 Successivo "Aspetterò Febbraio", il nuovo singolo di Luca Carocci (VIDEO)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.