Nuovo direttivo Conflavoro Pmi Catanzaro, in squadra anche Antonio Caroleo

I rappresentati di Conflavoro Pmi Catanzaro

Comunicato Conflavoro Pmi Catanzaro – C’è anche Antonio Caroleo nel nuovo direttivo di Conflavoro Pmi Catanzaro, l’associazione delle piccole e medie imprese guidata da Sebastiano Guzzi. Figura importante sul territorio, Caroleo opera da anni nel volontariato e in iniziative e progetti a carattere sociale, dallo sport alle attività a favore dei ragazzi disabili e delle famiglie disagiate “Per noi è un onore – sottolinea Guzzi – e un vanto avere in squadra personalità del calibro di Antonio, da oggi segretario provinciale. Con lui e la riconferma del dottor Polopoli Smeraldo alla vicepresidenza, siamo pronti ad affrontare le nuove avventure con grande ottimismo e voglia di fare”.

E Caroleo è già pronto a mettersi in gioco. “Tra le tante idee da sviluppare – afferma – ora l’attenzione è focalizzata su una direzione in particolare. Stiamo infatti elaborando un progetto inerente ai corsi di formazione specifici per la creazione di nuove figure commerciali  da inserire nell’impresa digitale 4.0”.

Del resto è questa la forza di Conflavoro Pmi, a Catanzaro come nel resto d’Italia: riuscire a mantenere un alto grado di efficienza nei servizi erogati grazie al pluralismo esperienziale e alle collaborazioni differenziate e strategiche dei professionisti del territorio. “Soprattutto a Lamezia Terme – sottolinea Sebastiano Guzzi – dove siamo nati e abbiamo iniziato a conquistare giorno dopo giorno la fiducia del tessuto imprenditoriale, è forte e concreto il contributo dei professionisti che sostengono le aziende associate a Conflavoro Pmi”.

“Si tratta di servizi spesso indispensabili – spiega Guzzi – che non sono imposti dall’alto né erogati con pressapochismo. Noi siamo fermamente convinti che oggigiorno la qualità e la serietà non dovrebbero essere opzioni. Non dovrebbero nemmeno essere considerati dei plus, bensì gli standard minimi giustamente pretesi dalle aziende. Questo Conflavoro Pmi Catanzaro l’ha capito e, pertanto, alcuni tra gli importanti servizi che eroghiamo sono esternalizzati. Per raggiungere i livelli più alti collaboriamo coi migliori professionisti del territorio, che fortunatamente non mancano, e abbiamo intenzione di continuare su questa strada. C’è ancora tanto da fare per rilanciare insieme il lavoro della nostra regione e vogliamo che le nostre imprese associate giochino un ruolo primario in questa difficilissima partita. Con le migliori figure del territorio al nostro fianco, sinceramente, non ci diamo limiti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.