Palazzo Ducale, “La Mostra che non c’è. Capolavori genovesi nel mondo”

Il Palazzo Ducale di Genova presenta “La Mostra che non c’è. Capolavori genovesi nel mondo”, una mostra virtuale visitabile sul sito di Palazzo Ducale in una videogallery che si arricchisce di settimana in settimana.

di Elisabetta Corsi

Palazzo Ducale di Genova

Una mostra pensata per restituire alla città la memoria di una grande cultura, che nel passato l’aveva resa capitale dell’arte e delle grandi committenze: capolavori oggi lontani, esposti nei più grandi musei del mondo ma che fanno parte della storia della città di Genova.

Opere di artisti straordinari come Rubens, Caravaggio, Van Dyck, Gentileschi e tanti altri ancora per la prima volta riuniti in un percorso scientifico appassionante che si svelerà strada facendo, con l’obiettivo di raccogliere contributi per le mostre e le attività future di Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura.

Studiosi e personalità da tutto il mondo della cultura e dell’arte racconteranno in brevi video la storia, le curiosità e le meraviglie di questi capolavori: il primo appuntamento in prima visione Facebook è con Serena Bertolucci e la Madonna della Giustizia di Bernardo Strozzi, oggi conservata al Museo del Louvre di Parigi.

Per “La Mostra che non c’è” esiste anche il “Il Biglietto che non c’è” per chi desidera è possibile fare una libera donazione su PayPal oppure un bonifico utilizzando l’IBAN IT13K0617501400000007326380, Swift code CRGEITGGO4- Banca Carige sede di Genova inserendo la causale “DUCALEGE DONAZIONE”.

Intanto proseguono anche gli appuntamenti di DucaleOnline: martedì 12 maggio con Sara Rulli e l’ “Edificare largo e con cortile”. La nuova architettura cinquecentesca in città e in villa; mercoledì 13 maggio con la presentazione del libro di Marianna Aprile “Il grande inganno”, insieme all’autrice intervengono Emanuela Abbateccola e Silvia Neonato. In collaborazione con il Centro Culturale Primo Levi.

Per maggiori informazioni e approfondimenti: www.palazzoducale.genova.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.