Procedono le attività per la messa in sicurezza della S.S. 106 a Corigliano Rossano

Accordo bonario – dicono dall’Associazione – ottenuto grazie alla capacità dell’Anas SpA di accogliere i rilievi dei cittadini. Si procede verso la realizzazione di un’opera non più calata dall’alto come in passato ma condivisa con la comunità.

Il progetto

14 febbraio 2019. Comunicato Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” –  Non sarà per l’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” un San Valentino felice oggi. Perché un ragazzo di 19 anni, Antonio Gencarelli, è morto sotto gli occhi del fratello 15enne che era in macchina con lui ed è rimasto ferito in un incidente stradale avvenuto in contrada Santa Lucia a Corigliano Rossano poco distante dalla strada Statale 106.

Nel mentre si verificava l’incidente il Presidente dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” incontrava, insieme ai tecnici dell’Anas Spa, alcuni proprietari terrieri in località Insiti al fine di espletare le ultime incombenze prima dell’avvio di un intervento di messa in sicurezza che prevederà la realizzazione di tre rotatorie (una sull’asse dell’attuale S.S.106 e le altre due in corrispondenza delle arterie comunali).

A margine degli incontri – tutti andati a buon fine – in una telefonata, come sempre cordiale ed amichevole, il Presidente dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ringraziava l’Ing. Marco Moladori Capo Compartimentale di Anas Spa della Calabria per l’affidamento dei lavori di progettazione per la rotatoria di Santa Lucia, già finanziata, nel comune di Corigliano Rossano.

«La giornata di oggi – ha dichiarato il Presidente Fabio Pugliese – non sarà per l’Associazione facilmente dimenticabile. Mentre si consumava una grande tragedia sulla strada di questo territorio dei privati cittadini con senso di responsabilità ed il cuore rivolto al bene comune accettavano bonariamente un accordo per la realizzazione di un’opera che renderà più sicura la S.S.106 e, quindi, la vita di noi tutti. Ciò grazie anche al buon lavoro dell’Anas Spa che attraverso i propri tecnici ha cercato un confronto serio e positivo con i privati al fine di accogliere ogni loro opportuno rilievo».

«A ciò si unisce – continua il Presidente – l’affidamento della progettazione della rotatoria di Santa Lucia. Anche per questo sento di rivolgere un sincero ringraziamento al Capo Compartimentale per la Calabria Marco Moladori perché sono convinto che il grande lavoro e lo sforzo di Anas Spa per la realizzazione di queste opere darà finalmente una risposta ai tanti familiari che ad Insiti ed a Santa Lucia hanno perso negli anni tanti, troppi loro cari. A tal proposito – ha concluso Pugliese – intendo rivolgere con sincerità profondo cordoglio alla Famiglia Gencarelli per la perdita del caro Antonio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.