“Radice di due”, al Teatro Trastevere un amore tragicomico firmato da Adriano Bennicelli

“Radice di due”

Radice di due: una tenera e delicata storia che vede unite due esistenze, quelle di Geraldina e Tommaso, che si conoscono sin da ragazzi, vicini di casa, ed iniziano assieme l’avventura del liceo. Lui Tommaso, è appassionato di matematica. Lei Gerry, è introspettiva e in continua contrapposizione con il suo amico.

Radici quadrate, numeri primi, rette parallele.

La matematica ha sempre fornito metafore perfette per qualsiasi tipo di amore, felice contrastato o ricambiato. Ma nella storia tra Tom e Gerry si aggiungono anche la chimica e il magnetismo. Reazioni tra elementi diversi, ma perfettamente solubili tra loro, o poli opposti di due calamite destinate a respingersi, prima o poi.

Matematica e chimica, materie studiate tra quei banchi di scuola dove gli occhi dei nostri antieroi romantici si incontrano per la prima volta, riconoscendo il proprio PER SEMPRE in quelli dell’altro.

E proprio come in un foglio a quadretti pieno di errori, cancellature, riscritture, e belle copie, l’amore tragicomico di queste due anime girovaghe sarà un’eterna ricerca del minimo comune denominatore. Quando la radice di due cuori è profonda, venti e tempeste potranno solo scuoterli, ma abbatterli…Mai.

Debutta al Teatro Trastevere un testo importante e di grande successo: “Radice di Due” di Adriano Bennicelli, autore e drammaturgo che ha scritto, tra il 2003 e il 2013, almeno 12 testi teatrali, rappresentati a Roma e in molte altre città italiane, in Svizzera e Sud-America.

Con “Radice di 2”, nel 2007 ha vinto il premio di scrittura teatrale “Diego Fabbri”, nel 2008 il premio nazionale alla drammaturgia “Oltreparola”.

La regia è affidata a Marco Zordan, giovane attore e regista romano, nonché Direttore Artistico del Teatro Trastevere a Roma, attualmente protagonista, insieme ai due attori del cast di “Radice di Due”, Viviana Colais e Luca Basile, di “Che Disastro di Commedia”, versione italiana di “The Play that goes wrong”, successo teatrale partito da Londra nel 2014 ed esportato in tutto il mondo fino a Broadway, scritto da Henry Lewis, Jonathan Sayer e Henry Shields, per la regia di Mark Bell, che è al suo terzo anno consecutivo di tournée in giro per i più famosi teatri italiani.

Con “Radice di due” appuntamento al Teatro Trastevere, Via Jacopa de’ Settesoli 3, dal 6 all’11 novembre 2018. Dal martedì al sabato ore 21.00, domenica ore 17:30.

Teatro Trastevere – Via Jacopa de’Settesoli 3, 00153 Roma

Ingresso riservato ai soci

Contatti: 065814004 –  [email protected] – www.teatrotrastevere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.