Ricette pasquali, la “cuzzupa” dolce calabrese

La “Cuzzupa” è il dolce tipico calabrese che simboleggia la fine della Quaresima, e con la presenza dell’uovo, la risurrezione di Gesù. 

di Valeria Folino

Cuzzupe calabresi | Foto: Valeria Folino

Dopo la ricetta dei “Fraguni” e dei “Bocconotti“, il nostro percorso culinario calabrese legato alla Pasqua propone la ricetta delle “Cuzzupe” dolci.

La “Cuzzupa” è il dolce tipico calabrese che simboleggia la fine della Quaresima, e con la presenza dell’uovo, la risurrezione di Gesù. 

È conosciuta con nomi diversi. La forma è quella rotonda, a ciambella. Ma c’è chi la prepara formando un panetto intrecciato, una colomba. Le varianti sono disparate. 

In alcune preparazioni è prevista la glassatura con lo zucchero. Nella nostra versione la decorazione è affidata alle codette di zucchero.

Ingredienti – 8 uova +1, 500 ml di latte, 250 gr di strutto, 3 bustine di lievito per dolci, 500 gr di zucchero, 1 kg di farina, scorza di 2 limoni, uova sode e codette di zucchero q.b.

Procedimento – Mescoliamo la farina – disposta a fontana su un banco – insieme al lievito. Al centro uniamo lo zucchero, lo strutto fuso, le uova, la scorza di limone e il latte tiepido.

Impastiamo rapidamente fino a ottenere un composto liscio.

Facciamo riposare per 15 minuti circa.

Tagliamo l’impasto a pezzetti e successivamente ne ricaviamo la classica forma a ciambella.

Spennelliamo con uovo sbattuto e decoriamo con le uova sode e con le codette di zucchero.

Inforniamo a 190 ° per 20 – 25 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.