“Su X giù Gaber”: il viaggio da nord a sud attraverso le canzoni di Giorgio Gaber (anche in streaming)

Domani al Napoli teatro Festival Italia “Su X giù Gaber – Le canzoni del Signor G da Milano a Napoli, un viaggio dentro l’universo musicale di Giorgio Gaber”.

Comunicato – Domani, lunedì 27 luglio, un nuovo appuntamento del Napoli Teatro Festival Italia, diretto per il quarto anno da Ruggero Cappuccio, viene trasmesso anche in streaming.

In diretta alle 21.00 andrà in onda Su X giù Gaber – Le canzoni del Signor G da Milano a Napoli, un viaggio dentro l’universo musicale di Giorgio Gaber, di cui firmano soggetto e regia Renato Salvetti e Antonella Ippolito, affiancati sul palco da Gianni Migliaccio, Agostino Oliviero, Emiliano Berti e Riccardo Schmitt. In scena dal vivo nel Cortile della Reggia di Capodimonte (ingresso da Porta Piccola), lo spettacolo presentato da Renato Salvetti e Famiglia Esposito sarà gratuitamente disponibile attraverso i canali messi a disposizione dal NTFI: live.napoliteatrofestival.it, Radio CRC (sul Canale 620 del Digitale Terrestre e sull’App ufficiale di CRC), e la piattaforma Ecosistema digitale per la cultura della Regione Campania (cultura.regione.campania.it).

Il repertorio di Gaber, cantautore milanese tra i più influenti e amati del secondo dopoguerra, trova in Su X giù Gaber un centro tra Nord e Sud. I confini geografici del Signor G. si mescolano con le armonie del Meridione, tra grandi successi e strumenti tradizionali, dando vita a nuova e inaspettata bellezza. L’ironia, la poesia, la malinconia, la leggerezza e l’attualità dello chansonnier si fondono con i venti del sud per rinnovare e amplificare sonorità ed emozioni senza fine.

Il ricavato dello spettacolo, programmato nella sezione Musica del Festival, sarà devoluto in beneficenza all’Istituto nazionale tumori “Fondazione Pascale” di Napoli.

Sul sito napoliteatrofestival.it sono consultabili le promozioni e gli eventi gratuiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.